domenica 23 giugno 2013

Ciabatta mania


L’estate è ritenuta da molti un stagione splendida. Porta il caldo, il mare, le ferie, le giornate più lunghe. Per altri invece porta solamente disagi: l’afa, le zanzare, i tormentoni musicali e certe tendenze della moda, in genere quelle più orride …  Confesso che io sono una di questi. So di essere impopolare, ma a me l’estate fa abbastanza schifo. Mi fa sorgere una serie di gravi problemi del tipo “Che mi metto per una passeggiata con 40 gradi all’ombra e non sembrare completamente sfatta dopo?”
Ma la questione che più mi sta a cuore sono le scarpe. In inverno non c’è problema, ci sono stivali, stringate, decolté, rigorosamente con le calze. Ma in estate?  
Non ho una grande passione per i sandali, nemmeno quelli favolosi tacco 12,  per non parlare delle infradito di plastica che con la bella stagione spuntano ai piedi di gran parte dei miei concittadini  e l’eleganza si va a far benedire! Non vorrei sembrare una fondamentalista dell’abbigliamento, ma credo che le infradito dovrebbero essere riservate a contesti che non sono sicuramente quelli urbani. Poi se tu, UOMO, le vuoi indossare anche per guidare il tuo scooter, peggio per te, il rischio che ti si sfilino e che restino sull’asfalto è sempre molto alto. Sei stato avvertito! Sappi che esistono migliaia di modelli di leggere sneakers che ti eviterebbero di mostrare il tuo piede, certo non proprio fresco di pedicure, al prossimo. Non usare la scusa del caldo, perché è inutile, fa caldo anche con le tue amate infradito, quindi piantala e comprarti un paio di scarpe vere!
Ma sto divagando. Navigando per il web mi sono imbattuta in esempi di come l’estate possa creare dei seri problemi anche ad affermatissime fashion blogger che pure loro, con il caldo, non sanno che pesci pigliare, poverine…



Ad esempio Jayne, di Stop it right now, ha scelto di indossare per un outfit estivo queste “pantofole” (che si ostinano a definire sandals) con grande nonchalance, nonostante siano rivestite di pelo… Certo, non c’è nulla di più fresco e leggero per i giorni di afa! Ho visto ai piedi di una blogger nostrana il modello con il pelo interno e mi ha fatto inorridire ancora di più …



Credo che la ragazza di Fash n Chips sia andata oltre indossando quelle che io definirei “ciavatte” per la piscina. Ok, sono della Adidas, ma sempre di “ciavatte” si tratta, non ci puoi fare la stilosa con quella roba lì, mi dispiace proprio no! Ai miei tempi si mettevano per fare la doccia in palestra e non per andarsene bellamente in giro per la città. Quindi stella mia, davvero non ci siamo…



Speravo che la moda delle Birkenstock fosse ormai defunta, invece vedo che nonostante tutto ancora resiste e non basta farle di materiali più “carini”, come queste in vernice nera, nel mio immaginario rimarranno sempre le scarpe che usano i turisti tedeschi in vacanza. Cara Denni, ti preferisco con indosso i tuoi soliti “trampoli”…
 

 

2 commenti:

  1. Le ciabatte proprio NOOO! :))
    Davvero brutte, non hanno nulla di femminile.

    Tiziana

    RispondiElimina